Scatti dal Workshop di Street Photography ad Imagorbetello

Orbetello è un perla nel cuore della Maremma, una cittadina all'interno della riserva naturale della laguna, è anche il posto che ha ospitato la mostra fotografica e il workshop di street photography del nostro collettivo Italian Street Eyes in occasione del festival fotografico Imagorbetello; che ha fermamente creduto nel nostro progetto e voluto la nostra presenza.

Durante la giornata del workshop ci siamo alternati in 5  sia per la  prima fase teorica che per quella pratica quando abbiamo portato gli studenti in giro per questa meravigliosa cittadina, ricca di angoli suggestivi e persone meravigliose, per raccontare tramite i nostri scatti la vita che l'anima.

Scattare fotografie di street in un ambiente urbano meno caotico di Roma è per certi aspetti più difficile ma allo stesso tempo assai più stimolante, porta a osservare con molta più attenzione l'ambiente circostante alla ricerca di spunti fotografici e di situazioni in cui le persone o la loro interazione con il mondo ci restituiscano qualcosa di interessante, unico e particolare.

Si tratta probabilmente del punto di partenza adatto a molti neofiti di street photography, un ambiente più intimo che permette di non perdersi nel caos e di esercitare sia il lato tecnico che quello artistico e più istintivo con assoluta tranquillità.

Per scattare street non bisogna trovarsi per forza a New York, Berlino, Sydney o Roma, anche realtà più piccolo possono raccontare molto, sta al fotografo e al suo occhio focalizzare ciò che avviene attorno a lui, restituendo la sua visione della realtà allo spettatore.

Durante le 4 ore passate a scattare fotografie assieme a 4 diversi gruppi di alunni, ho potuto a mia volta scattare alcune foto con la mia Fujifilm X70 (una sola di notte che la Xpro2), ho trovato persone serene e assolutamente disponibili allo scambio, non si percepiva lo stress tipico di una grande città che rende ci diffidenti e sospettosi nei confronti di un fotografo e della sua fotocamera.

Camera Fujifilm X70 and Xpro2 + 23mm ƒ 1.4 (solo per la foto notturna), post produzione su Lightroom utilizzando preset basato su filtro VSCO modificato.